Contact Improvisation

Contact Improvisation

Con: Marco Ubaldi

Lezioni settimanali:
lunedì-venerdì 20.00-21.30

Incontri mensili:
sabato 15.00-19.00 (1h30 lezione + 2h30 jam)

Saturday Jam 2018:
13 e 27 Gennaio 15.00-19.00;
10 e 24 Febbraio 15.00-19.00;
10 Marzo 15.00-19.00;
17 Marzo eccezionalmente 10.00-14.00;
21 Aprile 15.00-19.00;
28 Aprile eccezionalmente 10.00-14.00;
19 Maggio eccezionalmente 10.00-14.00;
26 Maggio 15.00-19.00.

Livello: aperto a tutti


La Contact Improvisation è una tecnica di movimento nata nei primi anni 70, come ricerca di nuove possibilità nella danza attraverso il contatto fisico. Fondata da un gruppo di danzatori newyorchesi capeggiati da Steve Paxton essa si fonda sulla fiducia reciproca utilizzando la forza di gravita’ e il pavimento come due patners. Fluidità, muoversi mantenendo il contatto con l’altro, cercando di risolvere ogni azione in passaggi semplici e continui improvvisando.

La Contact Improvisation potenzia la capacità di relazione e la percezione sensoriale. Il corpo si educa al peso, al peso dinamico, allo spazio/tempo, e acquisisce così una consapevolezza personale che permette di padroneggiare le leggi stesse della fisica. La C.I. ha attinto nel suo sviluppo anche da altre tecniche e discipline: danza, aikido, taichi, meditazione, yoga e acroyoga.

Queste lezioni sono rivolte a tutti e a qualsiasi esperienza maturata con il corpo.


Cos’è la Jam?

La Jam è uno spazio-tempo in cui i fruitori della tecnica Contact Improvisation si incontrano per danzare insieme in forma spontanea (non è una lezione).

Chiunque abbia conoscenza della tecnica e/o semplici curiosi si cimentano a danzare nella Jam. E’ buono aver fatto qualche lezione prima di andare ad una Jam per tutelare se stesso e gli altri. Questa può prevedere un riscaldamento o introduzione tecnica al movimento. Nelle Jam possono esserci musicisti che suonano dal vivo, musica replicata degli stereo, così come possono esserci jam senza musica. Una Jam può prevedere pubblico invitato a guardare nel caso di curiosità e specialmente per persone che non conoscono la C.I.

Generalmente chi partecipa alle jam viene per danzare e non solo guardare. Chi viene a fare foto o video deve avere il consenso della maggioranza dei frequentatori di quella specifica Jam. Le Jam possono avere un tema “focus jam” oppure no. Nelle Jam e soprattutto in quelle di più giorni abitualmente è previsto da mangiare e da bere.


Le origini della Contact Improvisation: